Pubblicato in: pratica filosofica

Filofest 2014


[dal blog http://www.augustocavadi.com/]

Per il terzo anno consecutivo, Filofest: l’unico Festival della filosofia di strada nel mondo!

Sono lieto di comunicarvi in tempo il programma del Filofest 2014, programmato nelle Marche durante l’ultimo week-end di agosto (da giovedì 28 a domenica 31).

La tempestività dell’annuncio è in funzione delle eventuali prenotazioni aeree o ferroviarie che amiche ed amici più lontani dalle Marche (come me!) riterranno opportuno predisporre.

Ovviamente è possibile iniziare la propria partecipazione direttamente da Amandola (da venerdì 29 agosto) ‘saltando’ la tappa iniziale, pur significativa, della bellissima città di Fermo (il 28 agosto).

***

FILOFEST 2014

Festival della Filosofia di strada

Incontri, dibattiti, interviste, colazioni filosofiche, laboratori esperienziali, pratiche di filosofia di strada

ABITARE LA PRECARIETÀ

fluidi scenari, giusta distanza, nuovi equilibri

28/29/30/31 agosto 2014

PROGRAMMA

Giovedì 28 agosto: apertura del festival, laboratori esperienziali

18.30/20.00: Fermo, giardini Palazzo Vinci

laboratorio “emozioni precarie”

conduce Silvana Zechini

18.30/20.00: Fermo, giardini Palazzo Vinci

laboratorio pedagogico per ragazzi da 8 a 12 anni “penso quindi… sono”

conduce Paola Ascani

21.30/23.00 Fermo, Cappellina Villa Vitali

Apertura del festival

“Abitare la precarietà” conduce Luigi Alici

Venerdì 29 agosto: laboratori esperienziali, passeggiata filosofica, spettacolo

17.30/19.30: Amandola, Lago di San Ruffino, presso Osteria del lago: “Filo-so-fare…camminando”

– “La filosofia di strada. La filosofia in pratica”. Passeggiata filosofica lungo il lago di San Ruffino

conduce Augusto Cavadi

21.00/21.45: Amandola, Lago di San Ruffino, presso Osteria del lago

– concerto jazz “Rags, blues, spanish and other music”

al pianoforte Enrico Garlaschelli

22.00/23.00: Amandola, Lago di San Ruffino, presso Osteria del lago

– laboratorio notturno in cammino di econarrazione conduce Duccio Demetrio

Sabato 30 agosto : colazioni filosofiche, interviste a filosofi, confronti filosofici, laboratori esperienziali, spettacolo

9.00/10.30: Colazioni filosofiche

– Amandola, Lago di San Ruffino, presso Osteria del lago: “L’ironia di Montaigne sulla precarietà umana” conduce Stefano Guerini

– Amandola, Hotel Paradiso, “Precari si nasce e spesso ci si muore” conduce Augusto Cavadi

– Amandola, Gran Caffè Belli: “Gestire la precarietà nel tempo della crisi” conducono Anna Colaiacova e Silva Fallavolita

– Amandola, Country house: “La Querceta”, Marnacchia: “Il sorriso di Buddha sull’impermanenza del cosmo” conduce Francesco Dipalo

11.30/13.00: Amandola, ex chiesa Collegiata

– Enrico Garlaschelli intervista Salvatore Natoli

15.30/17.30:laboratori esperienziali

– Amandola, Lago di San Ruffino, presso Osteria del lago

Philosophy for children: filosofia per i bambini

· 15,30 – 16,15: La Philosophy for children spiegata agli adulti

· 16,15 – 17,30: La Philosophy for children praticata con i bambini

conduce Stefano Guerini.

– Montefortino, Vetice, La Roccaccia: philosophical afternoon tea “”Towards the unknown”

conduce Robert Haddok (in lingua inglese)

– Amandola, Auditorium Vittorio Virgili: “Il pensiero femminile”

conduce Patrizia Caporossi

– Amandola, Auditorium Vittorio Virgili: “Confesso: ho vissuto la disabilità come risorsa”

conduce Massimo Toschi

18.15/18.30: Amandola, ex chiesa Collegiata: video su “Abitare la precarietà” del fotografo Giorgio Tassi

18.30/20.30: Amandola, ex chiesa Collegiata: “Affrontare la contingenza: le vie della saggezza solidale”

Confronto fra Roberto Mancini e Telmo Pievani, moderatore Sergio Labate

22.00/23.00: Amandola, teatro “La Fenice”: spettacolo teatro di strada

Domenica 31 agosto – colazioni filosofiche, interviste, agorà conclusiva –

9.00/10.30: colazioni filosofiche

– Amandola, Bar Risorgimento: “L’ironia di Montaigne sulla precarietà umana” conduce Stefano Guerini

– Amandola, Hotel Paradiso : “La fragile felicità possibile” conduce Augusto Cavadi

– Amandola, Gran Caffè Belli: “Il sorriso di Buddha sull’impermanenza del cosmo” conduce Francesco Dipalo

– Amandola, Castel Leone, presso giardino via Castel Leone, n°16 : “La forza della fragilità” conduce Patrizia Caporossi

11.15/12.30: Amandola, ex chiesa Collegiata: “La precarietà del credere”. Dialogo teologico tra Vito Mancuso e Paolo Trianni

12.45/14.00: Amandola, ex chiesa Collegiata: Agorà conclusiva conduce Augusto Cavadi

Annunci

Autore:

Ho studiato filosofia presso l'Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e mi sono laureato nell'aprile del 1990, relatore il prof. Gabriele Giannantoni, con una tesi in storia della filosofia antica intitolata "Vivere significa morire: analisi di alcuni frammenti eraclitei". Sono socio della SFI - Società Filosofica Italiana di cui curo il sito web. Da alcuni anni mi interesso di Pratiche Filosofiche e Consulenza Filosofica, collaborando con riviste scientifiche del settore, sulle quali ho all'attivo decine di pubblicazioni. Dal 2004 svolgo la professione di Consulente Filosofico e ho promosso una serie di iniziative filosofiche (Caffè Philo, Dialogo Socratico, Seminari di gruppo) aperte al pubblico. Nel giugno del 2005 ho partecipato come relatore al convegno "Pratiche filosofiche e cura di sé" presso l'Università di Venezia "Cà Foscari". Tra il settembre 2006 e il giugno 2007 ho curato il ciclo di seminari "La filosofia come arte di vivere" presso la Biblioteca Comunale di Rieti "Paroniana" con il beneplacito dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Rieti. Nell'anno accademico 2006-2007 sono stato docente a contratto per il master in Consulenza Filosofica attivato presso l'Università di Roma3. Attualmente insegno filosofia e storia presso il Liceo "I. Vian" di Bracciano (Liceo Classico sezione X).