Pubblicato in: politica mente

Non è una guerra, ma praticando l’idiozia riusciremo a renderla tale


Filosopolis

Non è facile stabilire in modo chiaro quando uno spargimento di sangue sia una guerra, perché manca una definizione precisa e condivisa del termine. Tuttavia, checchè ne dicano tanti, quello che stiamo vivendo in questi giorni non mi pare proprio sia una guerra, così come non lo erano gli eventi dell’11 settembre, delle stazioni spagnole in fiamme, della strage di Utøya, dell’attentato a Charlie Hebdo.

Qualcuno si stupirà che abbia messo nella lista l’eccidio norvegese: non fu infatti opera di un folle solitario? Che c’entra dunque con gli altri, prodotti da cellule terroriste facenti capo a fanatici religiosi? Ebbene, io tutta questa differenza non la vedo.

Tutti gli eventi sono infatti terroristici, tutti sono ispirati ideologicamente (Breivik era per l’appunto anti-islamico), tutti sono opera di figure almeno relativamente isolate e, in diversi casi, assimilabili o al disagio mentale, o alla criminalità comune “rigenerata” in criminalità a sfondo politico. E –…

View original post 548 altre parole

Annunci

Autore:

Ho studiato filosofia presso l'Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e mi sono laureato nell'aprile del 1990, relatore il prof. Gabriele Giannantoni, con una tesi in storia della filosofia antica intitolata "Vivere significa morire: analisi di alcuni frammenti eraclitei". Sono socio della SFI - Società Filosofica Italiana di cui curo il sito web. Da alcuni anni mi interesso di Pratiche Filosofiche e Consulenza Filosofica, collaborando con riviste scientifiche del settore, sulle quali ho all'attivo decine di pubblicazioni. Dal 2004 svolgo la professione di Consulente Filosofico e ho promosso una serie di iniziative filosofiche (Caffè Philo, Dialogo Socratico, Seminari di gruppo) aperte al pubblico. Nel giugno del 2005 ho partecipato come relatore al convegno "Pratiche filosofiche e cura di sé" presso l'Università di Venezia "Cà Foscari". Tra il settembre 2006 e il giugno 2007 ho curato il ciclo di seminari "La filosofia come arte di vivere" presso la Biblioteca Comunale di Rieti "Paroniana" con il beneplacito dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Rieti. Nell'anno accademico 2006-2007 sono stato docente a contratto per il master in Consulenza Filosofica attivato presso l'Università di Roma3. Attualmente insegno filosofia e storia presso il Liceo "I. Vian" di Bracciano (Liceo Classico sezione X).