Pubblicato in: filosofia

Eraclito – Il logos, armonia invisibile del cosmo


[11_3] Video lezione di filosofia per le classi terze del liceo – Eraclito: il logos, coincidenza delle sfere ontologica logica e linguistica, armonia, teoria della conoscenza – Si veda anche
Continua a leggere “Eraclito – Il logos, armonia invisibile del cosmo”
Pubblicato in: filosofia

Pitagora – La proporzione del mondo


[08_3] Video lezione di filosofia per le classi terze del liceo – Pitagora e i Pitagorici, cosmo, armonia, astronomia, musica, etica, ginnastica – Si veda anche
Continua a leggere “Pitagora – La proporzione del mondo”
Pubblicato in: filosofia nel giardino

Pitagora e i pitagorici


Secondo incontro – 24 ottobre 2015

Vita di Pitagora

Dicearco racconta che, come Pitagora giunse in Italia e si stabilì a Crotone, tanto i Crotoniati furono attratti da lui ch’era uomo notevolissimo, e aveva molto viaggiato, e aveva ottenuto dalla fortuna ottima natura, (come quello che aveva aspetto nobile e grande, e moltissima grazia, e grande decoro nel parlare e nel comportarsi e in ogni altra cosa), che, dopo che egli si fu cattivato il senato con molti e bei discorsi, i magistrati lo incaricarono di fare ai giovani dei discorsi suasori adatti alla loro età. Parlò anche ai fanciulli, raccoltisigli intorno appena tornati da scuola; e quindi alle donne. Istituì anzi anche un’assemblea delle donne. Per tal modo s’accrebbe la sua fama, e molti gli divennero compagni, sia della città (né solo uomini, ma anche donne; e una di esse, Teano, divenne famosa), sia re e signori della circostante regione, abitata da barbari. Quello ch’egli diceva ai suoi compagni, nessuno può dire con certezza, perché serbavano su questo grande segreto. Ma le sue opinioni più conosciute sono queste. Diceva che l’anima è immortale, poi ch’essa passa anche in esseri animati d’altra specie, poi che quello ch’è stato si ripete a intervalli regolari e che nulla c’è che sia veramente nuovo, infine che bisogna considerare come appartenenti allo stesso genere tutti gli esseri animati. Fu infatti Pitagora colui che per primo portò queste opinioni in Grecia.

(14 A 8 a. PORPHYR. v. Pyth. 18) Continua a leggere “Pitagora e i pitagorici”

Pubblicato in: storia

Lettera di Capriolo Zoppo (1854)


Lettera scritta nel 1854 dal capo pellerossa Seattle Capriolo Zoppo all’allora presidente degli Stati Uniti Franklin Pierce.

Una grande testimonianza di quello che oggi chiameremmo spirito ecologista. Che altro non è, poi, se non l’espressione di una saggezza antica quando il mondo, un tempo diffusa in ogni parte del pianeta. Quel pianeta che oggi ci è diventato estraneo. Perché noi figli degli uomini siamo diventati estranei a noi stessi e a quel dio interiore che tutto lega in armonia con un solo meraviglio lacciolo.

Il grande Capo che sta a Washington ci manda a dire che vuole comprare la nostra terra. Il grande Capo ci manda anche espressioni di amicizia e di buona volontà. Ciò è gentile da parte sua, poiché sappiamo che egli ha bisogno della nostra amicizia in contraccambio. Ma noi consideriamo questa offerta, perché sappiamo che se non venderemo, l’uomo bianco potrebbe venire con i fucili a prendere la nostra terra. Quello che dice il Capo Seattle, il grande Capo di Washington può considerarlo sicuro, come i nostri fratelli bianchi possono considerare sicuro il ritorno delle stagioni. Continua a leggere “Lettera di Capriolo Zoppo (1854)”

Pubblicato in: filosofia

Heraclitus: Fragmenta


Αποσπάσματα (Ηράκλειτος)

Fragmenta (Heraclitus)

Diels-Kranz ordo

Il principio è il lògos

fragmentum B 1

τοῦ δὲ λόγου τοῦδ᾽ ἐόντος ἀεὶ ἀξύνετοι γίνονται ἄνθρωποι καὶ πρόσθεν ἢ ἀκοῦσαι καὶ ἀκούσαντες τὸ πρῶτον· γινομένων γὰρ πάντων κατὰ τὸν λόγον τόνδε ἀπείροισιν ἐοίκασι, πειρώμενοι καὶ ἐπέων καὶ ἔργων τοιούτων, ὁκοίων ἐγὼ διηγεῦμαι κατὰ φύσιν διαιρέων ἕκαστον καὶ φράζων ὅκως ἔχει· τοὺς δὲ ἄλλους ἀνθρώπους λανθάνει ὁκόσα ἐγερθέντες ποιοῦσιν, ὅκωσπερ ὁκόσα εὕδοντες ἐπιλανθάνονται.

Continua a leggere “Heraclitus: Fragmenta”