Pubblicato in: filosofia

I presocratici pluralisti analogie e differenze, spunti di riflessione attualizzanti


I presocratici pluralisti (Empedocle, Anassagora, Democrito): analogie e differenze, spunti di riflessione attualizzanti e questioni aperte
Continua a leggere “I presocratici pluralisti analogie e differenze, spunti di riflessione attualizzanti”
Pubblicato in: filosofia nel giardino

I Pluralisti


Empedocle di Agrigento

A vicenda predominano nel ciclo ricorrente
periscono l’uno nell’altro e si accrescono nella vicenda del loro destino.
Questi soli, appunto, sono gli elementi, ma , precipitando l’uno nell’altro,
nascono gli uomini e le altri stirpi di fiere,
una volta riuniti a opera dell’Amicizia in un solo cosmo,
una volta separati ciascuno per sé a opera dell’odio della Contesa.
(DK 31B26, 1-6)

Ma un’altra cosa ti dirò: non vi è nascita di nessuna delle cose
mortali, né fine alcuna di morte funesta,
ma c’è solo mescolanza e separazione di cose mescolate,
ma il nome di nascita, per queste cose, è usato dagli uomini.
(DK 31B8) Continua a leggere “I Pluralisti”

Pubblicato in: filosofia

La filosofia come modo di vivere – Percorso nei testi antichi


Aristotele, Protreptico, B44

Non dobbiamo perciò preoccuparci se la filosofia non si dimostra utile o vantaggiosa perché non affermiamo innanzi tutto che sia vantaggiosa, ma piuttosto che è buona, e che la si debba scegliere non per qualcos’altro, ma per se stessa. Infatti come noi andiamo ad Olimpia per lo spettacolo dei giochi in sé, anche senza averne alcun altro vantaggio (perché lo spettacolo vale in sé più di molto denaro), e come non guardiamo le rappresentazioni drammatiche delle feste Dionisie in base al calcolo di ricevere qualcosa dagli attori – anzi siamo proprio noi a pagare – e come valutiamo molti altri spettacoli più di una gran somma di denaro, così anche valuteremo la contemplazione dell’universo più che non tutte quelle cose, che ci si dia molta pena per andare a vedere delle persone che sulla scena si presentano come donne e schiavi, oppure lottano o gareggiano in corse ad Olimpia, e d’altra parte si consideri che non si debba contemplare senza un compenso la natura delle cose e della verità.

Continua a leggere “La filosofia come modo di vivere – Percorso nei testi antichi”