Pubblicato in: pratica filosofica

Sulla Sospensione del Giudizio


Tutti quanti – io per primo – abbiamo bisogno di esercitare quotidianamente l’esercizio scettico della sospensione del giudizio. Purtroppo l’uso di internet – a mezza strada tra il detto e lo scritto – induce spesso la tentazione di sottoscrivere affermazioni e informazioni (o presunte tali) sull’onda dell’emotività, senza la giusta mediazione della verifica e del controllo razionale. A maggior ragione occorre praticare “epoché” e astenersi dal precipitare il giudizio. Su alcune questioni, poi, sarebbe bene tacere del tutto. Ottimo l’articolo che mi permetto qui di ribloggare.

Annunci